Cos’è l’analisi di mercato

Cos’è l’analisi di mercato ? In soldoni serve a comprendere quali possano essere le potenzialità dell’impresa in un determinato mercato e capire l’attrattività di quel mercato da un punto di vista economico.

Ma in cosa consiste? Si tratta di una valutazione del mercato in termini di quantità e di qualità, individuando i segmenti di pubblico ed i relativi meccanismi di acquisto, la concorrenza nel settore e l’ambiente economico.

In cosa aiuta l’azienda l’analisi di mercato ?

  • Individuare i possibili problemi del mercato e del proprio business;
  • Individuare le opportunità del mercato e sfruttarle a proprio vantaggio;
  • Prevedere i possibili scenari futuri, le evoluzioni del mercato e del settore in cui l’azienda opera;
  • Valutare le potenzialità del mercato e del prodotto;
  • Se e come effettuare il lancio di un nuovo servizio;
  • Determinare il prezzo;
  • Capire se il target di riferimento può essere disposto a pagare un prezzo maggiore;
  • Dove e come posizionare i canali di distribuzioni;
  • Analizzare la concorrenza;
  • Valutare l’efficacia delle azioni commerciali e di marketing;
  • Valutare la customer satisfaction.

In questo modo si possono definire quali siano i clienti a cui puntare, in quale settore concentrarsi nella vendita del prodotto o servizio e aumentare quindi le entrate per poter reinvestire ed aumentare sempre di più la qualità dei materiali e degli strumenti utilizzati per soddisfare, sempre di più, i clienti.

Le fasi di una buona analisi di mercato

Per rendere più chiara la risposta alla domanda “Cos’è l’analisi di mercato” abbiamo diviso il percorso in tre fasi.

Fase 1: area di affari.

Definisce l’attività dell’organizzazione e l’apparato strategico con cui affronterà la concorrenza, e le aree di prodotto in cui essa svilupperà e concentrerà i propri sforzi commerciali.

Questo aiuta a definire il posizionamento, le strategie di marketing e le aree nelle quali l’organizzazione deve o non deve aspirare ad una crescita.

Fase 2: analisi del prodotto e del mercato.

È necessario analizzare gli obiettivi e il profilo storico dell’azienda, la sua struttura organizzativa. In secondo luogo, bisogna effettuare un’analisi passando da prodotto a vendite del settore e dell’azienda.

Fase 3: fattori che influenzano il mercato-obiettivo.

Consiste nel segmentare il business-to-business ed effettuare un’analisi competitiva considerando aspetti quali quota di mercato, prodotto, prezzi, strategie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Scrivici su WhatsApp