L’importanza del video su LinkedIn

L’importanza del video su LinkedIn

01 Apr 2020

L’importanza del video su LinkedIn

 [Reading time: 3min]

Come per tutte le piattaforme digitali, anche LinkedIn, è in continua evoluzione.

Una delle ultime, nel 2017, è stato l’inserimento dei video all’interno dei post che hanno cambiato in maniera considerevole le “regole” di LinkedIn.

Il primo dato che salta all’occhio è il numero di interazioni relative al video piuttosto che al post, in un anno il video ha registrato 300 mln di interazioni triplicando quelle collezionate dai post. Il secondo fattore da tenere in considerazione è che il video ha una capacità cinque volte maggiore, rispetto a quella del post, di dare inizio ad una conversazione fra gli utenti. 

Perché questi valori rispecchino la realtà, è però necessario che i video siano caricati direttamente su LinkedIn e non condivisi da altre piattaforme, in questo modo gli utenti non saranno costretti a cliccare sul video per poterlo guardare ma verrà riprodotto appena apparirà sulla schermata home.

Poi passa tutto nelle mani dell’amministratore della pagina/profilo, infatti la sfida maggiore è quella di far restare gli utenti a guardare quel video ed evitare, invece, che continuino a scendere verso il basso per visualizzare altri contenuti. Proprio per questo motivo la frazione del video più importante è quella relativa ai primi 2 o 3 secondi, quelli solitamente guardati da tutti gli utenti, che se interessati rimarranno a guardare il video, altrimenti continueranno il movimento di discesa per visualizzare altri post. É quindi necessario riuscire, in pochi secondi, a catturare l’attenzione degli utenti e dar loro un motivo per continuare a guardarlo.

Oltre a questi due piccoli ma efficaci accorgimenti, entra in gioco la bravura dei proprietari del profilo o della pagina, di creare un community e dare agli utenti un argomento di discussione tra i commenti per far sì che, visto il numero di impressions (commenti, like, condivisioni, visualizzazioni), il video venga proposto a diversi tipi di utenti i cui interessi combacino con il tema di quest’ultimo. In questo modo si genera un circolo virtuoso che può portare a numeri impressionanti e raggiungere quindi più persone possibili. 

 

COS’È LINKEDIN ADS?

 

LinkedIn ADS è una branchia del sistema LinkedIn che prevede la sponsorizzazione e pubblicizzazione dei propri profili e dei relativi contenuti e che permette di aumentare maggiormente l'importanza del video su Linkedin all'interno delle nostre strategie comunicative.

I 3 strumenti utilizzati da LinkedIn ADS sono:

 

  1. Messaggistica InMail: messaggi recapitati direttamente nella posta interna di LinkedIn dell’utente target solo quando egli risulta realmente online, questo per garantire al 100% la consegna del messaggio.
  2. Alta qualità dei leads ricevuti: dato il maggior costo dell’acquisizione di un lead su LinkedIn piuttosto che su altre piattaforme, questo social garantisce un tasto di conversione da lead a cliente molto più alto rispetto ad altri canali.
  3. Aggiornamento costante della piattaforma: si lavora in continuazione perché risulti essere sempre più intuitiva, semplice e veloce. Inoltre, per avviare una campagna, non si inizia più dal tipo di annuncio ma piuttosto dall’obiettivo che si vuole raggiungere con la sponsorizzazione.