IL PRIMO SPOT PUBBLICITARIO DELLA STORIA

IL PRIMO SPOT PUBBLICITARIO DELLA STORIA

20 Ott 2020

Oggi sentiamo spesso parlare di Pubblicità omnicanale, con Corporate video, Emotional video, con finalità di Brand Awareness, per individuare una Target Audience su cui fare Remarketing e poi del Upselling.

Come non mai la pubblicità è sempre più una vera e propria materia di studio che ingloba sempre più professionisti (produzioni video, fotografiche, web developer, online advertiser, product manager) e discipline: dalla psicologia cognitiva a quella sociale applicate al marketing e molto spesso la Programmazione Neuro Linguistica.

Come sono cambiati i tempi... se ripensiamo a quello che fu il primo spot pubblicitario della storia ci troviamo a parlare di un video andato in onda nel 1941, sulla stazione WBNT della NBC al mero prezzo di 9 dollari, durante una partita dei Dodgers: agli spettatori – che nel ‘41 si stima che ci fossero in circolo circa 4.000 apparecchi.

Lo spot presentava il profilo degli Stati Uniti d’America, sormontato dall’immagine stilizzata di un orologio Bulova. Dopo quasi dieci secondi, una voce fuori campo dichiarava ‘America runs on Bulova Time’, ovvero ‘l’America funziona a tempo Bulova’. Semplicissima, ma certamente d’effetto.
(Piccola curiosità: Bulova oltre che il primato del primo spot pubblicitario della storia, vanta di aver lanciato nel 1960 il primo Orologio totalmente digitale e anche poi ad andare sulla Luna.)



Il settore pubblicitario fece davvero fatica a decollare ai tempi a causa della mancanza di dati che potessero dimostrare l’effettiva distribuzione dei televisori, fino al 1946 quando grazie all’ottimismo e allo slancio economico del in ingresso degli anni 50, marketers e aziende pubblicitarie iniziarono ad investire grandi cifre in pubblicità video.